Il pan bauletto fatto in casa rappresenta una scelta eccellente per chi ama il pane fresco e desidera una versione più sana e personalizzata rispetto a quella acquistata al supermercato. Questa varietà di pane, conosciuta per la sua crosta morbida e la mollica compatta, è perfetta per la colazione o per accompagnare i pasti. Scopriamo insieme come realizzare il pan bauletto in casa e quali sono i segreti per ottenere un risultato perfetto.

Pan bauletto fatto in casa morbidissimo: origini della ricetta

Il pan bauletto, noto anche come pane in cassetta, ha origini che si possono ricondurre all’Europa del Nord, dove la necessità di conservare il pane per lunghi periodi durante i mesi freddi ha portato allo sviluppo di tecniche di cottura che garantivano una maggiore durata del prodotto. Il termine “bauletto” in Italia viene dall’aspetto compatto e rettangolare del pane, simile a un piccolo baule.

Tradizionalmente, il pan bauletto è realizzato con ingredienti semplici come farina, acqua, lievito e sale. La particolarità sta nella tecnica di cottura, che prevede l’uso di uno stampo con coperchio per ottenere quella forma perfettamente rettangolare e una crosta più morbida rispetto ad altri tipi di pane.

Il pan bauletto fatto in casa rappresenta una scelta eccellente per chi ama il pane fresco e desidera una versione più sana.

Pan bauletto fatto in casa

Preparazione 3 ore 30 minuti
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 6 persone

Equipment

  • 1 stampo rettangolare 30 cm *13

Ingredienti
  

  • 300 g farina per pane o pizza
  • 200 g farina di tipo 1 o 2 o integrale
  • 200 g latte
  • 100 g acqua
  • 30 g zucchero
  • 10 g lievito di birra fresco o 3 g di secco
  • 50 g olio evo
  • 10 g sale

Per la superficie:

  • q.b. semi di zucca, di lino, di chia, di sesamo

Istruzioni
 

  • In una ciotola versiamo il latte e l’acqua appena tiepidi e aggiungiamo il lievito. Stemperiamolo con la forchetta poi aggiungiamo lo zucchero e l’olio. Mescoliamo. (Sarà possibile impastare anche in planetaria con il gancio oppure nel Bimby, aggiungendo l’olio alla fine, ad impasto già formato).
  • Aggiungiamo le farine facendole scendere da un setaccino poi versiamo anche il sale. Impastiamo per un poco nella ciotola sino a quando la farina avrà assorbito i liquidi.
  • Trasferiamoci con l’impasto sul piano di lavoro ed impastiamo sino a farlo diventare liscio (non occorrerà tanto tempo perché l’impasto non avendo uova e tanto zucchero non tenderà ad appiccicarsi molto).
  • Oliamo una ciotola e mettiamo l’impasto arrotondandolo. Copriamo con pellicola e facciamo riposare per un’oretta (se fa molto caldo bastano anche 30 minuti).
  • Riprendiamo l’impasto e sgonfiamolo leggermente.
  • Dividiamolo in 5 pezzi più o meno uguali.
  • Appiattiamoli sul piano di lavoro e avvolgiamoli su se stessi a filoncino senza stringere eccessivamente (altrimenti in cottura il pan bauletto verrà più basso).
  • Oliamo lo stampo oppure rivestiamolo con carta forno leggermente bagnata e strizzata.
  • Sistemiamo i 5 pezzi uno accanto all’altro.
  • Copriamo con pellicola e lasciamo lievitare sino al raddoppio (circa un’ora ma dipende dalla temperatura)
  • Una volta pronto spennelliamo la superficie con acqua oppure spruzziamola con uno spruzzino. Distribuiamo i semi in superficie.
  • Inforniamo in forno già caldo, statico o ventilato a 170/175 gradi e lasciamo cuocere per ca. 30/35 minuti:
  • Sforniamo, lasciamo riposare 5 minuti nello stampo e sformiamo lasciando il pane su una gratella.
    Si può mangiare tiepido o freddo sia con i dolci che con il salato.

Ti è piaciuta la ricetta?

Condividila su Facebook

Quale farina è possibile utilizzare per il panbauletto?

Per impastare il panbauletto potremo utilizzare tutta farina bianca meglio se per pane o pizza (0 o 00), puoi utilizzare un misto di farine come ho fatto io nel video (tipo 00 per pizza e Tipo 1) oppure tutta Tipo 1 o 2 (meglio sempre se per pane o pizza). Puoi anche utilizzare una parte o totalmente farina integrale (in questo caso aumenta i liquidi perché la farina assorbirà di più).

Nel fare questa operazione tieni presente che più riusciremo a idratare l’impasto, più il panbauletto risulterà morbido.

Nel caso di utilizzo totale di farine semintegrali o integrali il panbauletto verrà più basso ma più saporito.

Impastare il panbauletto a mano, in planetaria, con il Bimby

E’ una ricetta molto facile, che non ha bisogno di molta lavorazione. Si può perciò impastare a mano ed in una decina di minuti o poco più è pronta. Oppure anche nel Bimby con la modalità Spiga per un paio di minuti senza surriscaldare l’impasto e utilizzando ingredienti a temperatura ambiente. Oppure in planetaria con il gancio lavorando a bassa velocità sino a quando l’impasto non si è formato. Sia nel caso del Bimby sia nella planetaria l’olio va aggiunto alla fine, ad impasto formato.

Sostituisci il lievito di birra con lievito madre solido oppure licoli

In questa ricetta del panbauletto puoi sostiture il lievito di birra con 80 g di pasta madre solida o di licoli. Io preferisco sempre utilizzarli (sia l’uno che l’altro) dopo tre ore dal rinfresco oppure, nel caso, del licoli, rinnovato il giorno prima e tenuto in frigo. Se è stato rinnovato qualche giorno prima, aggiungi all’esubero un paio di grammi di lievito di birra fresco. Così non rischierai che il tuo impasto acidifichi troppo.

Sostituzione di alcuni ingredienti nella ricetta del panbauletto

Questa è una ricetta molto versatile. Nell’impasto è possibile sostituire il latte con l’acqua e utilizzare solo acqua ma anche solo latte vaccino o anche vegetale (di soia o altro gusto a piacere). E’ possibile anche, per un risultato più morbido, sostituire il latte con uno yogurt bianco da 125 g.

E’ possibile diminuire o aumentare lo zucchero: puoi utilizzarne da 10 g a 60 g. E’ possibile sostituire l’olio evo con il burro in pari quantità o, volendo, diminuire le dosi per entrambi.

Importanza della formatura nel paubauletto

Quando formi i filoncini dopo aver steso il pezzo di impasto avvolgi su se stesso senza serrare eccessivamente, lasciandolo anche un po’ lento, evitando di stringere. In questo modo il panbauletto in forno svilupperà di più in altezza e risulterà più morbido.

Cosa si può fare con questo impasto

Pangoccioli: puoi realizzare dei pangoccioli aggiungendo 150 g di cioccolato a scaglie o in gocce. Invece di formare a filoncino stacchi dei pezzi da 50/70 g e formi a pallina. Una volta lievitato cuoci in forno a 180° per un 15 minuti.

Danubio: stacca dei pezzi da 50 g e stendi in forma rotonda. Farcisci con un ripieno di ricotta, salme e formaggio. Chiudi stringendo la parte inferiore. Sistema in uno stampo rotondo imburrato e infarinato e fai lievitare. Inforna a 180° per 25 minuti ca.

Graffe o bomboloni: chi non può mangiare le uova potrà utilizzare questo impasto per la realizzazione di ciambelle fritte o di bomboloni.

Pane con frutta secca: puoi aggiungere 100 g di noci nell’impasto oppure 50 g di frutti rossi secchi fatti prima rinvenire qualche minuto in acqua tiepida.

Conclusioni

Fare il pan bauletto in casa è un’attività piacevole e gratificante che ti permette di controllare gli ingredienti e di sperimentare con diverse varianti e sapori. Questo pane, oltre ad essere delizioso e versatile, si conserva bene e può essere utilizzato in molti modi, dalla colazione al panino gourmet. Invito tutti a provare questa ricetta semplice per scoprire il piacere di un pane fatto in casa che porta con sé un pezzetto di storia culinaria europea.

Guarda anche