Primi Piatti Ricette

Zuppa di fagioli.

Antonietta Polcaro
Scritto da Antonietta Polcaro
Un piatto buonissimo, sano e nutriente. Esistono diversi modi di prepararla ed ogni regione ha la sua. La mia è con fagioli scuri e l’aggiunta di semi di finocchietto.

Ingredienti per 4/5 persone

  • 400 g  di fagioli secchi
  • 2 spicchi d’aglio
  • semi di finocchietto
  • sale
  • olio evo
  • pane raffermo
  • facoltativo peperoncino

In una ciotola mettiamo a bagno i fagioli in acqua fredda o tiepida per circa 8 ore o per una notte. Sciacquiamoli, eliminando eventualmente quelli che sono rimasti in superficie. Trasferiamoli in una pentola o in un recipiente di coccio, ricopriamo di acqua fredda (circa il doppio rispetto alla quantità dei fagioli), aggiungiamo gli spicchi d’aglio, un cucchiaino o due di semi di finocchietto, una foglia di alloro e portiamo ad ebollizione. Dopodiché abbassiamo la fiamma e facciamo cuocere a fuoco dolce per un’oretta e mezza, due ore. Molto dipenderà dalla tipologia dei fagioli. Se l’acqua di cottura dovesse diminuire troppo aggiungiamone dell’altra ma bollente.

A fine cottura saliamo ed alziamo la fiamma per fare evaporare l’eventuale acqua in eccesso se vi piacciono asciutti. Terminiamo con olio extravergine a crudo.

zuppa di fagioli

Possiamo servire con dei crostini di pane, tostati nel forno o in padella con un filo d’olio.

Preferisco mangiare la zuppa cucinata in questo modo perché viene esaltato il sapore dei fagioli. Ho letto che qualcuno prepara un soffritto di olio, aglio o cipolla, carote e sedano e poi vi versa i fagioli e li porta a cottura come sopra.

Oppure, ancora, alla fine della cottura dei fagioli così come li ho cotti io, è possibile preparare un soffritto di olio e aglio e versarlo sui fagioli.

zuppa di fagioli

Questi che vedete in foto sono dei fagioli scuri acquistati lo scorso Natale da Mosè. Li avevo dimenticati in frigo ed il loro ritrovamento mi ha fatto venire in mente il consiglio di Mosè di cuocere i fagioli con il finocchietto per renderli più digeribili.

Nelle nostre zone è diffuso e molto buono il fagiolo quarantino.

Guarda anche