Il filetto di maiale con funghi e fagioli cannellini sono un secondo piatto più ricco, adatto per una cena con gli amici o per il pranzo della domenica. Prepariamo funghi e fagioli in anticipo, e all’ultimo minuto la carne.

Filetto di maiale con funghi e fagioli cannellini

Portata Portata principale
Cucina Italiana
Porzioni 4 persone

Ingredienti
  

  • 8 fettine filetto di maiale
  • 250 g fagioli cannellini lessati
  • 600 g funghi freschi o surgelati
  • q.b. olio evo
  • q.b. rosmarino
  • q.b. aglio
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Istruzioni
 

  • In una padella mettiamo a riscaldare l’olio e facciamo soffriggere uno, due spicchi di aglio. Aggiungiamo i funghi, io ho utilizzato porcini sia i freschi che i congelati, saliamo e portiamo a cottura. Aggiungiamo il pepe, se piace.
  • Una volta cotti, ho passato qualche cucchiaio di funghi al minipimer in modo da ottenere una base di salsa da utilizzare per i medaglioni di carne.
  • Nella stessa padella, mettiamo un filino d’olio insieme al rosmarino e facciamo insaporire i fagioli, salandoli, per pochi minuti.
  • Infine, sempre in un poco d’olio e riscaldando la padella, cuociamo i filetti qualche minuto per lato (dipende anche da quanto sono alti). Non eccediamo con i tempi di cottura. E’ sufficiente che la carne superi i 60° poiché a questa temperatura il parassita chiamato trichina, muore.
  • A fine cottura saliamo. Possiamo aggiungere il sughetto della carne alla salsa di funghi.
  • Componiamo il piatto, facendo uno strato di salsa su cui appoggeremo il filetto. Poi, sopra o a fianco, qualche cucchiaio di fagioli. Possiamo servire con dei crostini di pane.

Ti è piaciuta la ricetta?

Condividila su Facebook

Come scegliere il filetto di maiale giusto

Uno degli aspetti più importanti nella preparazione di questa ricetta è la scelta della carne: vi lascio di seguito qualche informazione aggiuntiva per capire quale filetto di maiale scegliere per preparare questa ricetta.

Anatomia

Il filetto di maiale si trova nella lombata, nella parte posteriore. Confina con lo scamone nella sua parte posteriore, chiamata testa, e con le ultime vertebre dorsali con la parte anteriore, più sottile, chiamata coda.

È composto da quattro muscoli: il grande psoas (Psoas major); il piccolo psoas (Psoas minor), il quadrato dei lombi (Quadratus lomborum) e l’iliaco laterale (Iliacus).

Caratteristiche

Il filetto di maiale, come quello di vitellone, è il taglio in assoluto più tenero, ed è anche quello più costoso, con un prezzo che varia tra i 10 e i 15 euro al kg. Tuttavia, il filetto di maiale è molto più piccolo di quello bovino, e quindi ha un pregio molto inferiore, perché non si possono fare le preparazioni tipiche che si eseguono con il filetto di vitellone. Per esempio, col filetto di maiale non si possono fare le bistecche, perché ha una sezione troppo piccola.

Il filetto è il taglio maggiormente pregiato, di colore rosso intenso, tenero, magro ma estremamente gustoso nonostante abbia il più basso contenuto di grassi saturi. Per questi motivi si presta a tantissimi metodi di cottura come la marinatura della carne, ovvero un condimento prima o dopo la cottura attraverso l’immersione della carne in una emulsione di olio, sale, pepe, limone e, a piacere, aglio e peperoncino.

In quanti modi possiamo cucinare il filetto di maiale

Il filetto di maiale può essere lasciato nelle braciole con filetto. Viene spesso venduto intero, perché pesa pochi etti, in media 400 g per un filetto intero.

Il filetto di maiale ha un gusto delicato e contiene poco grasso. La sua tenerezza non è paragonabile a quella del filetto di vitellone, Non è opportuno lasciarlo al sangue, ma andrebbe cotto almeno a 70 gradi, per garantire l’assenza di batteri e parassiti potenzialmente pericolosi.

Il filetto di maiale è interessante per alcune preparazioni in cui viene aromatizzato e cotto intero, e poi scaloppato; oppure arricchito in grasso avvolgendolo di pancetta o di rete di maiale; o ancora meglio, quando viene lasciato insieme alle braciole, dove benefica della presenza dell’osso per rimanere più tenero e gustoso.

Conclusioni

Una ricetta tradizionale molto apprezzata, il filetto di maiale con funghi e fagioli cannellini è davvero semplice da preparare. Oltre alla video ricetta vi ho lasciato alcuni consigli che spero vi aiuteranno nella selezione del filetto giusto per realizzare questo piatto gustoso.

Se avete bisogno di altre idee per i vostri secondi di carne, vi lascio alcuni spunti utili che potete preparare sempre in occasioni speciali ma la cui preparazione è alla portata di tutti: la ricetta di patate, peperoni e carne di maiale, oppure stracotto di manzo al vino rosso, oppure ancora la ricetta della carne alla pizzaiola.