Ricette

Calzoncelli alle castagne. Videoricetta

Una ricetta della tradizione campana a base del frutto più buono della stagione: le castagne. Michelina ci regala la sua ricetta di famiglia dei calzoncelli alle castagne, lei originaria di Rivottoli di Serino, dove un tempo si viveva di sola raccolta.

Da tempo Michelina, vincendo la reticenza a mostrarsi, mi aveva promesso la ricetta dei calzoncelli di castagne, tramandata di generazione in generazione dalla sua famiglia.

Quindi, siamo stati a casa sua a Santa Lucia di Serino e, come sempre, quando ci ritroviamo tutte insieme, ridiamo e scherziamo, divertendoci da morire. A danno un po’ della video ricetta vera e propria, perché nel tentativo di aiutare e fare presto, qualche passaggio viene ripreso in maniera un poco approssimativa.

Tra l’altro, Michelina è stata costretta a pesare gli ingredienti per poter trascrivere la ricetta. Come nella migliore tradizione, lei ha sempre impastato i calzoncelli a “uocchio”!

Ricordiamo che: la pasta va fatta riposare qualche ora ed è anche possibile prepararla il giorno prima; quando viene stesa con la nonna papera è opportuno infarinarla un poco sia da un lato che dall’altro.

Le castagne, regine d’autunno.

Le castagne vanno sbucciate e lessate per una mezz’ora, prevedendo una dose maggiore rispetto a quella che occorre realmente. Vanno sbucciate subito dopo cotte. Dopodiché, il passaggio sui fornelli con tutti gli ingredienti ad eccezione della granella di nocciole e della buccia di limone e di arancia. A questo punto si passa tutto con il mixer, comprese le bucce, successivamente si aggiungono le nocciole e si lascia raffreddare il composto. Qualche ora almeno di frigo fino a quando si rassoda.

Noi abbiamo impastato una doppia dose. Ci è avanzata un po’ di pasta, quindi Caterina è andata a comprare una ricotta, che abbiamo ridotto in crema aggiungendo qualche cucchiaio di zucchero, del liquore Strega, frutta candita e cioccolato grattugiato. Quindi abbiamo formato dei ravioli. Sono venuti buonissimi.

La verità è che questa pasta si presta a molti usi, anche salati. Con gli ultimi pezzetti abbiamo fritto delle chiacchiere.

La casa di San Giuseppe Moscati

Michelina di mestiere ha fatto la sarta, ha lavorato le pelli della vicina Solofra. Da tanti anni, insieme ad un nutrito gruppo di volontari, per la maggior parte donne, si adopera nella comunità per essere vicina alle esigenze di tutti. Poco tempo fa, è stato firmato l’atto per l’acquisto della casa di San Giuseppe Moscati con l’intento di trasformarla in Museo. La strada è molto lunga ed occorrono tante offerte ancora. Perciò, questo gruppo e non solo, si adopera come può. Tra le tante cose, Michelina ha cucito i drappi che vi mostriamo nel video. Per chi fosse interessato a fare un’offerta, è possibile utilizzare il C/C postale n. 19289404 intestato alla Parrocchia Santi Apostoli Pietro e Paolo – Santa Lucia di Serino – causale Casa Museo Moscati o con bonifico bancario all’Iban: IT08P0760115100000019289404. Oppure, anche per acquistare i drappi, chiamare il numero 0825/512531.

Grazie a tutti.

Ingredienti per circa 35 calzoncelli alle castagne

Per la sfoglia esterna:

  • 500 g di farina 00
  • 2 cucchiai scarsi di zucchero
  • 125 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g di vino bianco
  • 100 g di succo di mandarino
  • un pizzico di sale

Per il ripieno

  • 500 g di castagne lesse sbucciate
  • 125 g di latte intero
  • 50 g di caffè
  • 40 g di liquore all’ amaretto
  • 100 g di zucchero
  • 180 g di cioccolato fondente
  • 60 g di nocciole tritate o granella
  • aromi: vaniglia, buccia di limone e di arancia.

Olio di arachidi o extravergine per friggere, zucchero a velo per spolverizzare.