Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.

Il tronchetto di Natale: un dolce antico

Panettoni e pandori fate largo, a contendersi il primato di dolce natalizio per eccellenza c’è il Tronchetto di Natale: un morbido impasto, arrotolato e poi ricoperto di crema o panna al cioccolato e decorato in modo tale da sembrare un piccolo ceppo di legno. Sapete che questo dolce così goloso vanta origini antichissime? Ogni morso vi racconterà questa leggenda.

Le origini della ricetta

L’antico dolce si rifà alla tradizione del ceppo di Natale, particolarmente diffusa nel centro-nord Europa (ma nota anche in Lombardia, Grecia, Portogallo e Spagna). La leggenda narra che la Vigilia di Natale il capofamiglia bruciava un tronco di legno nel camino. Il tronco, idealmente, doveva continuare a bruciare fino all’Epifania. Ai resti del ceppo – che andavano assolutamente conservati – erano attribuite proprietà magiche e propiziatorie, come quella di favorire il raccolto e l’allevamento, così come la fertilità di donne e animali.

Come nasce il dolce

Sono i francesi, in tempi abbastanza recenti (1945) a tradurre questa tradizione in un dessert portatore del significato simbolico, tant’è che il dolce è noto anche con il suo nome francese bûche de Noël. A partire dal secondo dopoguerra nei paesi francofoni il ceppo di legno viene, quindi, sostituito dal dolce a forma di cepporicoperto di cioccolato o crema di caffè e glassa e riempito tradizionalmente da marmellata: segno del cambio dei tempi.

Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.

Tronchetto di Natale

Preparazione 2 ore
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 15 porzioni

Equipment

  • 1 teglia 35×40 cm

Ingredienti
  

  • 4 uova a temperatura ambiente
  • 100 g zucchero semolato
  • 100 g farina 00
  • q.b. Sale
  • q.b. Vaniglia

Per farcire

  • 500 ml panna
  • 250 g cioccolato fondente
  • 150 ml panna da montare

Per la bagna

  • 30 g acqua
  • 15 g zucchero
  • 1 bicchierino rum o strega

Per decorare

  • q.b. granella di pistacchi
  • q.b. codette di cioccolato

Istruzioni
 

La sera precedente prepariamo la crema ganache

  • In una pentola mettiamo la panna. Potremo usare sia quella fresca che quella vegetale. Nel caso di panna fresca potremo aggiungere un cucchiaio di miele di acacia per dolcificare.
    Appena sfiora il bollore, spegniamo la fiamma e versiamo la cioccolata. Facciamo sciogliere per bene, senza lasciare grumi.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Versiamo in una ciotola, copriamo con pellicola a contatto emettiamo in frigo.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.

Il giorno successivo prepariamo il rotolo

  • In una ciotola versiamo gli albumi e iniziamo a montare. Appena schiumano versiamo lo zucchero in più riprese, sempre continuando a montare.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Appena la meringa è soda, senza eccedere nei tempi di lavorazione, versiamo i tuorli uno alla volta, continuando a montare. Aggiungiamo il sale, poi la farina fatta scendere dal setaccino, poco alla volta.
    Mescoliamo delicatamente con una spatola, infine aggiungiamo la vaniglia o altro aroma.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Versiamo l’impasto su una teglia (leggermente inumidita per tenere ferma la carta) ricoperta di carta forno imburrata.
    Stendiamo in un rettangolo grande quanto tutta la superficie della teglia. Cerchiamo di fare uno strato uniforme.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Inforniamo in forno statico preriscaldato a 200° per circa10/11 minuti. Sforniamo, capovolgiamo il dolce su un foglio di carta forno e stacchiamo il foglio a contatto con la parte inferiore.
    Ricopriamo con un altro foglio e poi con un canovaccio. Lasciamo riposare 15 minuti ca.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Nel frattempo riprendiamo la ganache e mescoliamola con una spatola. Preleviamone ca. la metà per farcire, mentre montiamo il resto con il rullino. Appena è gonfia, spumosa e soda, fermiamoci.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Montiamo anche la panna ben fredda, aggiungendo un cucchiaio di zucchero a velo nel caso di panna fresca. Uniamo alla ganache montata.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Prendiamo il rettangolo di pasta, eliminiamo la carta forno e bagniamo la superficie spennellando con la bagna (avremo scaldato l’acqua, fatto sciogliere lo zucchero e unito il liquore).
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Stendiamo la crema e avvolgiamo il rotolo su se stesso, aiutandoci con la carta forno. Stringiamo leggermente, chiudiamo a caramella e mettiamo in frigo per un’oretta.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Trascorso il riposo, riprendiamo il rotolo e tagliamo una prima fetta di sbieco. Poi ancora un’altra.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Posizioniamole ai lati del rotolo, in modo da simulare il tronco di un albero. Ora spalmiamo la crema aiutandoci con una spatola o con la sac a poche munita di bocchetta a stella o lisca.
    Nel caso abbiamo usato la spatola, disegniamo la corteccia utilizzando i rebbi della forchetta a zig zag.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.
  • Decoriamo con codetta di cioccolato, granella di pistacchio, eventualmente foglie oppure della farina di cocco per simulare la neve.
    Il tronchetto di Natale è un dolce scenografico che ci fa tornare bambini, alla magica atmosfera natalizia del bosco, della neve, degli elfi. Prepariamolo in anticipo e faremo felice tutta la famiglia.

Ti è piaciuta la ricetta?

Condividila su Facebook

Alternative di farciture e coperture del rotolo

Abbiamo visto dei rivestimenti golosi per la nostra brioche all’aroma di panettone di Natale, ma non sono le uniche soluzioni per questa ricetta:

  • crema di nocciole (Nutella)
  • panna
  • nutella per il tronco
  • solo panna con poca farina di cocco per simulare i fiocchi di neve.

Consigli per la preparazione

Potremo preparare il rotolo in anticipo e conservarlo in frigo sia già decorato che senza la decorazione, da fare eventualmente nel giorno in cui ci servirà.

È un ottimo dolce che si conserva anche abbastanza a lungo.

Se ti piace l’idea di realizzare un dolce arrotolato come questo, ma vuoi un’alternativa, prova a dare un’occhiata al rotolo con ganache bianca, te ne innamorerai!