Dolci Ricette

Torta Linzer. Videoricetta

Una ricetta facile e veloce: la torta Linzer si impasta a mano ed è ricca di ingredienti, tutti  golosi. La marmellata di lamponi esalta il sapore della frolla con il contrasto leggermente acidulo.

La torta Linzer: scegliere, di volta in volta, quale ricetta proporvi non è sempre facile. Soprattutto perché tra i quaranta e i cinquant’anni, mi sono dedicata quasi esclusivamente ai lievitati, al mantenimento del lievito madre e alla mia antica fissazione di realizzare il panettone natalizio. Le mie due figlie non vivevano più costantemente con me, frequentando l’università altrove. Avevo più tempo libero da impiegare e meno stimoli per la preparazione di torte e biscotti.

Perciò, spesso, attingo al mio passato; quello in cui mi piaceva sperimentare dolci dedicati a loro. Impastavamo insieme, attorno ad un grande banco cucina all’americana.

Eugenia e i pezzettoni.

Questa torta Linzer era tra le preferite di Eugenia, la più grande! Oddio, solo diciannove mesi di differenza con la sorella ma sufficienti per farle guadagnare l’appellativo di grande mentre Alessia era la piccola. A quei tempi, come vi ho già detto, compravo le riviste dedicate alla cucina e ai dolci. Inoltre, non possedendo gli elettrodomestici di oggi e non avendo tanta esperienza, non ero proprio un’esperta!

Però a loro i miei dolci piacevano ed anche agli amichetti. Le torte per i compleanni le facevo sempre io!

In particolare ad Eugenia piacevano nella torta Linzer i pezzettoni di mandorle e cioccolato che, comunque, restavano anche dopo averli tritati. Ovviamente, questi dolci più particolari li riservavamo per le occasioni o per il pranzo della domenica!

Qualche notizia sulla torta.

La torta Linzer, originaria della città di Linz in Austria, è molto antica e chiaramente la ricetta originale come sempre è segreta.

Io ho mantenuto la versione che facevo tanti anni fa. Dalle ricerche che ho fatto, ho appreso che ci sono ricette in cui sono previste le nocciole al posto delle mandorle ed in alcune niente cioccolato.

I maestri pasticcieri confermano la presenza dei tuorli sodi ma non sempre del cioccolato.

Credo che niente sia assoluto, cioè che sia possibile realizzare ogni ricetta in modi e con ingredienti diversi, e che ogni versione sia buona. In fondo, è una questione di gusto personale. Io, per esempio, poiché ho utilizzato la cioccolata nell’impasto, ho omesso la buccia di limone.

Ingredienti per uno stampo da 24/26 cm di diametro imburrato e infarinato.

Per la frolla:

  • 200 g di farina 00
  • 200 g di mandorle (con o senza buccia)
  • tritate finemente con 50 g di zucchero
  • altri 70 g di zucchero
  • 3 tuorli sodi
  • 1 tuorlo crudo
  • 180 g di burro
  • 70 di cioccolato fondente
  • 1 pizzico di sale
  •  un cucchiaino di cannella in polvere
  • (volendo anche qualche granello di un chiodo di garofano tritato)

Per il ripieno:

  • 300 g di marmellata di lamponi o ribes.

Cuocere a 180° in modalità ventilata per circa quaranta minuti. Se vedete che durante i primi venti minuti il bordo si colorisce in fretta, coprite con carta d’alluminio.