La ricetta della Torta Linzer si prepara in modo facile ed anche veloce. La ricchezza e la particolarità dei suoi ingredienti ci consentirà di preparare un dolce inusuale e buonissimo per occasioni speciali.

La torta Linzer: scegliere, di volta in volta, quale ricetta proporvi non è sempre facile. Soprattutto perché tra i quaranta e i cinquant’anni, mi sono dedicata quasi esclusivamente ai lievitati, al mantenimento del lievito madre e alla mia antica fissazione di realizzare il panettone natalizio. Le mie due figlie non vivevano più costantemente con me, frequentando l’università altrove. Avevo più tempo libero da impiegare e meno stimoli per la preparazione di torte e biscotti.

Perciò, spesso, attingo al mio passato; quello in cui mi piaceva sperimentare dolci dedicati a loro. Impastavamo insieme, attorno ad un grande banco cucina all’americana.

Eugenia e i pezzettoni

Questa torta Linzer era tra le preferite di Eugenia, la più grande! Oddio, solo diciannove mesi di differenza con la sorella ma sufficienti per farle guadagnare l’appellativo di grande mentre Alessia era la piccola. A quei tempi, come vi ho già detto, compravo le riviste dedicate alla cucina e ai dolci. Inoltre, non possedendo gli elettrodomestici di oggi e non avendo tanta esperienza, non ero proprio un’esperta!

Però a loro i miei dolci piacevano ed anche agli amichetti. Le torte per i compleanni le facevo sempre io!

In particolare ad Eugenia piacevano nella torta Linzer i pezzettoni di mandorle e cioccolato che, comunque, restavano anche dopo averli tritati. Ovviamente, questi dolci più particolari li riservavamo per le occasioni o per il pranzo della domenica!

Le origini della Torta Linzer

La torta di Linz (Linzer Torte) è una torta austriaca con un disegno a forma di reticolo sopra l’impasto. Prende il nome dall’omonima città di Linz.

La torta di Linz è la ricetta di torta più antica conosciuta al mondo. Per molto tempo una ricetta del 1696 della Stadt- und Landesbibliothek di Vienna era quella nota come la più antica. In ogni caso, nel 2005, Waltraud Faißner, Il direttore della biblioteca del Landesmuseum dell’Alta Austria e autore del libro “Wie mann die Linzer Dortten macht” (“Come fare la Linzer Torte”) trovò una ricetta veronese ancora più vecchia risalente al 1653 nel Codex 35/31 nell’archivio di Admont Abbey.

Inoltre, l’invenzione della torta di Linz è oggetto di numerose leggende, che riguardano un confettiere viennese dal nome Linzer (come riportato da Alfred Polgar) o dal pasticcere francone Johann Konrad Vogel (1796–1883), che nel 1823 circa a Linz ha cominciato una produzione di massa della torta che ha reso la città famosa nel mondo.

Il viaggiatore austriaco Franz Hölzlhuber intorno al 1850 presumibilmente portò la Linzer Torte a Milwaukee, da dove la ricetta poi si diffuse negli Stati Uniti.

La Torta Linzer: le origini

Di questa ricetta ho mantenuto la versione che facevo tanti anni fa. Dalle ricerche che ho fatto, ho appreso che ci sono ricette in cui sono previste le nocciole al posto delle mandorle e in alcune niente cioccolato.

I maestri pasticcieri confermano la presenza dei tuorli sodi ma non sempre del cioccolato.

Credo che niente sia assoluto, cioè che sia possibile realizzare ogni ricetta in modi e con ingredienti diversi, e che ogni versione sia buona. In fondo, è una questione di gusto personale. Io, per esempio, poiché ho utilizzato la cioccolata nell’impasto, ho omesso la buccia di limone.

Torta Linzer

Torta Linzer

Preparazione 1 ora
Portata Dessert
Cucina Italiana
Porzioni 10 porzioni

Equipment

  • 1 stampo da 24/26 cm di diametro

Ingredienti
  

Per la frolla

  • 200 g farina 00
  • 200 g mandorle (con o senza buccia)
  • 50 g zucchero da tritare con lemandorle
  • 70 g zucchero per la frolla
  • 3 tuorli sodi
  • 1 tuorlo crudo
  • 180 g burro
  • 70 g cioccolato fondente
  • q.b. sale
  • 1 cucchiaino cannella in polvere

Per il ripieno

  • 300 g marmellata di lamponi o ribes.

Istruzioni
 

  • Nel mixer tritiamo le mandorle (sceglietele secondo il vostro gusto, pelate o con la buccia come me) insieme a 50 g di zucchero semolato. Lavoriamo a scatti, pochi secondi per volta, senza surriscaldare.
  • In una ciotola versiamo la farina setacciata, le mandorle tritate, lo zucchero, la cannella, il sale, il burro a temperatura ambiente, il tuorlo crudo e i tre sodi (cotti comunemente, proprio come le uova sode oppure cuocendo i tuorli per 5 minuti in acqua bollente) fatti passare dal setaccino una volta raffreddati.
  • Mescoliamo e alla fine aggiungiamo il cioccolato tritato. Compattiamo l’impasto, avvolgiamo nella pellicola e mettiamolo in frigo per almeno un’ora.
  • Tagliamone i 2/3 e stendiamo il panetto tra due fogli di carta forno, ottenendo una sfoglia dallo spessore di circa mezzo cm.
  • Mettiamola nello stampo imburrato e infarinato, eliminando l’eccesso dai bordi. Distribuiamo la marmellata.
  • Stendiamo, allo stesso modo, anche la restante pasta, da cui ricaveremo delle strisce. Per prenderle senza rovinarle, potremo usare un coltello dalla lama lunga. Adagiamole sulla crostata, formandola classica griglia.
    Torta Linzer
  • Appiattiamo i bordi e inforniamo a 180°, in modalità preferibilmente ventilata, per circa 30/40 minuti.
  • Se vedete che durante i primi venti minuti il bordo si colorisce in fretta, coprite con carta d’alluminio.
    Torta Linzer
  • Facciamo raffreddare prima di sformare.

Ti è piaciuta la ricetta?

Condividila su Facebook

Consigli

In cucina non si butta mai niente: se dovesse avanzarci della frolla potremo cuocere dei biscotti o fare una crostatina.

Il segreto per una pasta frolla perfetta per gusto e consistenza, è la pasta frolla morbida. Una preparazione a me molto cara, facile, veloce e super collaudata, che risulta non eccessivamente biscottata, bensì, scioglievole al morso, friabile e tutt’uno con il ripieno vellutato di confettura! A seconda dei vostri gusti, potete aromatizzarla come preferite.

Dove mangiare la Linzer Torte originale

Questo dolce è comune in varie nazioni di lingua o tradizione tedesca. Il posto migliore per assaggiare la Linzer Torte è però di certo l’Austria, e in particolare la città di Linz, capitale della regione del Danubio.

Lì, seduti a un tavolino di una pasticceria con vista sul celebre fiume, potreste gustare la migliore torta Linzer.

Sembra che uno delle migliori pasticcerie dove assaggiarla è Jindrak, storico locale che ha fatto di questa ricetta il suo cavallo di battaglia. Al punto che la pasticceria Jindrak di Linz è entrata anche nel Guinness dei Primati. Ha infatti sfornato la Linzer torte più grande del mondo, dal diametro di quattro metri e col peso di 650 chilogrammi.

Insomma, un vero primato!

Conclusioni

Questa torta è un vero piacere per il palato e per far sentire i commensali dei veri re! Ma non è la sola a potervi far fare bella figura a un pranzo con amici e parenti. Vi lascio qualche spunto utile con altre ricette che ho testato per voi: Torta “naked” all’italiana, Torta Mimosa, Torta ricotta e pere, Base per crostata morbida o torta californiana.