Dolci Ricette

Torta bacio Perugina.

Torta Bacio Perugina
Antonietta Polcaro
Scritto da Antonietta Polcaro

Il Bacio Perugina, simbolo dell’amore di tutti i tempi, si trasforma in torta per sorprendere chi si ama. Semplice da realizzare, ecco a voi la ricetta.

Procedimento.

Per quindici/venti  fette,  stampo a cupola in alluminio (sotto al mio c’era la scritta per parrozzo) di 22 cm di diametro.

Torta Bacio Perugina

Ho cotto la forma piccola in uno stampo di alluminio tipo muffin.

Entrambi, imburrati e infarinati.

Ricetta pan di spagna.

Ho realizzato il pan di spagna al cacao con la ricetta riportata qui:

https://www.antoniettapolcaro.it/pan-di-spagna-video-ricetta/

Nella ricetta, ho sostituito 20 g di farina con 20 g di cacao amaro ed  ho messo  5/6 g di lievito chimico.

Ho cotto tutto in forno ventilato (io mi trovo meglio) a 150/160° per circa 45 minuti mettendo alla tacca più bassa (prova stecchino asciutta). A metà ho coperto con carta d’alluminio perché il cacao scurisce più facilmente.

Il piccolino l’ho tolto velocemente dopo una quindicina di minuti.

Ho lasciato raffreddare la forma grande nello stampo fuori dal forno per qualche minuto e poi ho capovolto su una gratella.

Per farcire crema ganache e granella di nocciole:

  • 250 g di panna fresca
  • 200 g di cioccolato gianduia in tavoletta
  • Più 100 g di panna montata con 20 g di zucchero a velo.

Ho portato a bollore la panna. A fiamma spenta ho aggiunto e fatto sciogliere il cioccolato a pezzetti. Ho versato la crema in una ciotola, coperto con pellicola e fatto raffreddare in frigo per qualche ora. Una volta pronta (quando è diventata compatta) l’ho montata leggermente con il frullino, giusto per ammorbidirla e renderla cremosa. Se fosse troppo densa,  potremo aggiungere un cucchiaio di latte o panna fresca.

A questo punto, ho montato i 100 g di panna fresca con 20 g di zucchero a velo e l’ho incorporata alla crema ganache.

Ho preparato la bagna, con un bicchierino di liquore Strega, ma va bene anche del rum, mezzo bicchiere di acqua e 2 cucchiai di zucchero a velo. (Giusto per fare più in fretta, altrimenti prepariamo uno sciroppo facendo bollire acqua e zucchero. Quando spegniamo, aggiungiamo il liquore, altrimenti l’alcol evapora).

Come montare la torta.

Ho tagliato la torta realizzando tre dischi, ma volendo anche 4 (con più crema, così!). Ho pareggiato la cupola superiore, togliendo un po’ di crosticina in modo da poter appoggiare la finta nocciola.

Ho bagnato il cerchio più grande, ho fatto uno strato di crema poi vi ho aggiunto della granella di nocciole.

Ho farcito pure il piccolino, mettendo sulla sommità della cupola più grande un po’ di crema per tenerlo attaccato.

Per la copertura della Torta Bacio Perugina:

  • 100 g di panna fresca portata ad ebollizione
  • 100 g di cioccolato fondente e 100 g di cioccolato gianduia
  • 20 g di burro

Procedere come per la crema ganache della farcitura, aggiungendo insieme alla cioccolata anche il burro.

Versare dall’alto la crema partendo dal centro della finta nocciola.

Ve ne avanzerà un po’, ma credo che non sarà un problema!

Se la preferite ancora più cioccolatosa, potrete far raffreddare la torta in frigo e fare un secondo giro di crema!

Torta Bacio Perugina