Ricette Secondi Piatti

Polpette di pane

Un ottimo modo di riciclare il pane avanzato è questa ricetta “povera”: pane, formaggio, uova e aromi. Se restano, metto in congelatore già porzionate.

Ingredienti per una ventina di polpette:

  • 500 g di pane raffermo spugnato
  • 200 g di formaggio grattugiato
  • 4/5 uova
  • 3/ 4 salsicce secche
  • menta o prezzemolo
  • aglio

per il sugo:

  • 1 lt di passata di pomodoro
  • 1 cipolla
  • olio evo

Prepariamo subito il sugo: in una casseruola mettiamo a soffriggere la cipolla in olio extravergine. Quando è appassita versiamo la salsa, aggiungiamo dell’acqua, saliamo e facciamo cuocere una mezz’ora.

Nel frattempo prepariamo le polpette: in una ciotola capiente strizziamo e sbricioliamo il pane che avremo precedentemente messo a bagno in acqua. Aggiungiamo le uova, un po’ di sale, il formaggio grattugiato (io ho fatto un misto di pecorino e formaggio nostrano, tipo primo sale secco, che in dialetto viene chiamato “caso”). Volendo aggiungete le salsicce secche, prima private della pelle (basterà passarle un attimo sotto il rubinetto), sbriciolate. Potremo utilizzare il mixer. In alternativa va bene del salame napoletano oppure potremo magari sostituire con una dadolata di ortaggi crudi (melanzane, zucchine, peperoni).

Aggiungiamo la menta o il prezzemolo, se vi piace un poco di aglio a fettine sottilissime.

Regoliamo la consistenza.

Formiamo a palline e friggiamole in olio extravergine caldo.

Dopodiché eliminiamo l’olio della frittura, puliamo la padella con un foglio di carta da cucina, rimettiamo le polpette, versiamoci sopra il sugo, che dovrà essere abbastanza liquido e portiamo a cottura, a fiamma medio bassa, con coperchio per circa 50 minuti.

Controlliamo spesso.

Sono ottime sia calde che fredde. Io ne faccio sempre questa quantità, in modo da poterne congelare qualche vaschetta.

Nella nostra zona, in particolare nel paese di Montaperto, in provincia di Avellino, si usa chiamarle “mantoppole”.

Guarda anche