Ricette Secondi Piatti

Peperoni imbottiti. Videoricetta

La cucina di Angelo è colorata, allegra, con un richiamo frequente alle ricette di una volta. Peperoni imbottiti: gli stessi ingredienti per due versioni, una sciue’ sciue’, una leccorniosa.

Nel video abbiamo realizzato due ripieni separati, poiché Angelo ha variato le erbe aromatiche all’interno. In realtà il ripieno è lo stesso per entrambe le versioni di peperoni imbottiti. Le dosi sono indicative e potranno variare secondo il gusto personale. Sarà possibile cambiare la tipologia di formaggio grattugiato, parmigiano o ricotta fresca o addirittura salata, caciocavallo; oppure olive verdi al posto od insieme alle nere.

Noi, al ripieno dei peperoni imbottiti avanzato, abbiamo aggiunto le uova e preparato le polpette.

Una ricetta della tradizione

Angelo le ama poiché appartengono ai suoi ricordi. La mamma le preparava spesso, con ingredienti poveri: tanto pane, salsiccia secca, formaggio paesano ben “scamosciato” e grattugiato, uova. Una volta impastate, le calava nella salsa di pomodoro bollente. Una ghiottoneria, ricorda. Angelo ha provato a rifarle, ma dice che a lui non vengono così buone.

Ritornando alla ricetta, per la prima versione, una volta preparato il ripieno si farciscono i peperoni tagliati a metà e si dispongono in una pirofila. Si aggiunge dell’olio in superficie e si passano in forno a 180/200° per 40/50 minuti.

Nella seconda versione, i peperoni si farciscono interi e si chiudono con un pezzo di crosta di pane.

Poi vengono fritti leggermente, rigirandoli su tutti i lati, avendo cura di bucarli con la forchetta quando si gonfiano leggermente. Attenzione agli schizzi di olio!

Una volta coloriti, si dispongono in una pirofila sopra un paio di mestoli di sughetto di pomodoro fresco.

 Si completa con altro pomodoro, basilico, e si passa in forno come per la versione precedente.

Noi, dopo una mezzora in forno, li abbiamo capovolti. Poi abbiamo terminato la cottura.

Grazie Angelo.

Ingredienti per 10 persone

  • una ventina di cornetti (una tipologia di peperone piccolo e con la polpa sottile)
  • 450 g di pane sbriciolato (del giorno prima almeno)
  • 150 g di pecorino romano grattugiato
  • 100 g di olive di Gaeta a pezzetti
  • 1 vasetto piccolo di alici sott’olio,
  • 30 g di capperi dissalati,
  • olio evo, sale, aglio, menta, origano, timo, basilico, prezzemolo.
  • Per la seconda versione:
  • un sughetto di pomodoro fresco
  • crosta di pane a pezzetti per chiudere il ripieno.