Primi Piatti Ricette

Pasta alla “Vignarola” – Videoricetta

Pasta alla “vignarola”, un primo piatto insolito, condito con legumi ed ortaggi di stagione. Per finire la crema di formaggio pecorino, che con la sua sapidità ne esalta il gusto.

Ingredienti per 4 persone:

• 150 g di piselli freschi sgusciati

• 150 g di cuori di carciofo

• 100 g di fave sbucciate

• 2 cipollotti freschi

• olio evo

• 320 g di pasta (mezze maniche, paccheri, spaghettoni, tagliatelle)

• 40 g di pancetta o guanciale

• 130 g di pecorino romano grattugiato

• acqua di cottura della pasta                       

Ho preferito togliere la buccia alle fave. Nel caso qualcuno voglia lasciarla, può far soffriggere prima la cipolla e poi cuocere i vegetali tutti insieme.

Un consiglio: io aumenterei le dosi del misto di legumi e carciofi, cucinandone in più!. E’ buonissimo da mangiare anche da solo!

Come spesso accade, le video ricette non sono programmate. In questo periodo ancora di più. Nascono da un impulso, da una simpatia, da qualcosa che mi colpisce.

Così è stato per questa pasta. Quando mia sorella me ne ha parlato, ho sentito un richiamo irresistibile soprattutto al sentir nominare la crema di pecorino. Ho da poco preparato la cacio e pepe e mi è rimasto proprio un buon ricordo. Sarà che io amo il formaggio, soprattutto quello stagionato.

Ho fatto un po’ di ricerche, non avevo mai sentito nominare la “vignarola”, ricetta tipica laziale. La denominazione è controversa: si chiama così perché è un piatto contadino, a base di ortaggi e legumi coltivati nelle vigne o perché i vignaroli erano i proprietari dei banchi di frutta e verdura ai tempi dei romani? Nella ricetta originale è previsto anche un cespo di lattuga romana, aggiunto a listarelle ai vegetali verso fine cottura.

Di sicuro la pasta alla “Vignarola” è stata una bella scoperta: una pietanza buonissima che viene servita per lo più come piatto unico. Nella versione di mio cognato Angelo, si è arricchita di questa crema al pecorino che le conferisce un tocco davvero originale, donando la giusta sapidità e cremosità alle verdure, nell’insieme piuttosto dolci. Se aggiungiamo la pancetta, avremo anche la nota croccante!

Grazie Angelo!, sei sempre miniera di informazioni e fonte d’ispirazione!