Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!

Lasagna di verdure: origini della ricetta

Le origini della lasagna alle verdure risalgono all’epoca dell’Antica Roma, quando la pasta di grano veniva già utilizzata per creare piatti sfiziosi. Tuttavia, l’idea di utilizzare verdure come condimento per la lasagna sembra essere nata in seguito, durante il periodo del Rinascimento italiano.

Il Rinascimento e l’evoluzione della ricetta

Durante il Rinascimento, l’Italia attraversò un periodo di fervente creatività culinaria, e furono numerosi gli chef e i cuochi che sperimentarono nuovi ingredienti e combinazioni. Fu in questo contesto che la lasagna iniziò a guadagnare popolarità come piatto principale, e le verdure divennero un componente fondamentale.

Le verdure utilizzate inizialmente includevano spinaci, bietole, carciofi e asparagi, ingredienti freschi e abbondanti nelle regioni italiane. Le ricette dell’epoca mostrano come queste verdure venivano cucinate, spesso saltate in padella con olio d’oliva e spezie, per poi essere stratificate tra gli strati di pasta e condite con formaggio e salsa.

Diffusione e variazioni regionali

Con il passare dei secoli, la lasagna alle verdure si diffuse in tutto il territorio italiano, assumendo variazioni regionali che si adattavano alle risorse locali e alle tradizioni culinarie. Ad esempio, nel nord Italia, le verdure come zucchine e melanzane divennero protagoniste della ricetta, mentre nel sud si preferirono peperoni e pomodori.

La lasagna alle verdure oggi

Oggi, la lasagna alle verdure è un piatto diffuso e apprezzato in tutta Italia e nel mondo. Le ricette variano notevolmente, ma l’essenza rimane quella di combinare strati di pasta fresca o pre-cotta con verdure preparate in vari modi e condite con salse e formaggi.

La lasagna alle verdure è diventata una scelta popolare per coloro che seguono diete vegetariane o cercano un’alternativa più leggera alla versione classica con carne. La sua versatilità le ha permesso di adattarsi ai gusti e alle esigenze di una varietà di persone, senza mai perdere il suo fascino originario.

Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!

Lasagna di verdure con besciamella

Preparazione 2 ore
Portata Portata principale
Cucina Italiana
Porzioni 10 porzioni

Ingredienti
  

Per la pasta:

  • 300 g semola rimacinata
  • 3 uova grandi
  • 1 cucchiaio di olio evo

oppure

  • 8 sfoglie per lasagna

Per la besciamella:

  • 1 lt latte
  • 60 g farina 00
  • 80 g burro
  • q.b. noce moscata
  • q.b. sale

oppure

  • 1 lt besciamella già pronta

Per il ripieno:

  • 100 g parmigiano e/o pecorino grattugiato
  • 3 carciofi oppure 300 g di cuori di carciofi
  • 1 peperone rosso o giallo
  • 10 fiori di zucca
  • 300 g ricotta
  • q.b. aglio
  • q.b. olio extravergine d’oliva
  • q.b. sale
  • q.b. pepe

Istruzioni
 

Prepariamo i carciofi

  • In una padella facciamo riscaldare un paio di cucchiai di olio con uno spicchio di aglio e un poco di prezzemolo tritato, aggiungiamo i cuori di carciofi o i carciofi freschi puliti ed affettati.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Saliamo e facciamo cuocere con il coperchio sino a quando risultano teneri.
    Mescoliamo ogni tanto e, se occorre, aggiungiamo qualche cucchiaio di acqua.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!

Prepariamo i peperoni

  • Dopo aver cotto i carciofi, nella stessa padella riscaldiamo di nuovo un paio di cucchiai di olio con uno spicchio di aglio.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Aggiungiamo i peperoni lavati, puliti e tagliati a listarelle.
    Saliamo e facciamo cuocere mescolando spesso.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!

Prepariamo la besciamella:

  • In una pentola facciamo sciogliere il burro a fuoco basso e uniamo la farina.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Mescoliamo ininterrottamente per far tostare la farina e ottenere il cosiddetto roux.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Quando il composto assumerà un colore leggermente dorato, versiamo il latte e sempre mescolando cuciamo fino a far addensare.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Regoliamo di sale e pepe e aggiungiamo una grattata o uno spolvero di noce moscata.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Versiamo in una ciotola la besciamella e copriamo con pellicola. Teniamo da parte.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!

La pasta

  • Mettiamo a bollire la pasta già pronta, oppure se volete prepararla in casa ecco il videotutorial in cui vi spiego passo passo come fare.
    Prendiamo le sfoglie e sbollentiamole per un minuto nell’acqua salata.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Mettiamole su un canovaccio pulito.
    Se utilizziamo la pasta fresca sarà anche possibile cuocere direttamente in forno, senza sbollentare.

Componiamo la lasagna

  • In una teglia rettangolare distribuiamo sul fondo un paio di cucchiai di besciamella.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Facciamo uno strato di pasta, poi in sequenza strato sottile di besciamella e poi carciofi.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Completiamo con uno strato di parmigiano.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Continuiamo con il secondo strato di sfoglia e versiamo sopra la ricotta mescolata a un poco di besciamella.
    Nuovamente uno strato di parmigiano.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Per il terzo strato, posizioniamo un altro strato di sfoglia e poi besciamella peperoni e formaggio.
    L'ultimo strato è di sola pasta che ricopriremo con la besciamella.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Volendo, aggiungiamo qualche fiore di zucca cinque minuti prima di terminare la cottura.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Intanto, cospargiamo di parmigiano ed inforniamo a 180°per una ventina di minuti.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!
  • Facciamo riposare una mezz’ora prima di servire.
    Lasagna di verdure con besciamella: una lasagna alternativa a quella classica con un ripieno di carciofi e peperoni e per renderla più scenografica fiori di zucca sull’ultimo strato!

Note

Per facilitarci il lavoro potremo preparare le verdure, la besciamella e la pasta il giorno prima. Utilizziamo la sfoglia pronta per lasagna (anche quella da cuocere direttamente in teglia, tenendo la besciamella più liquida), la besciamella in brick ed anche scegliere per il ripieno una sola tipologia di verdure, che possono essere anche modificate rispetto alle mia proposte.
Per esempio melanzane e zucchine, sempre cotte in precedenza. Oppure farcire con verdure grigliate.
Ecco la teglia che ho utilizzato, perfetta per preparazioni come la lasagna.

Ti è piaciuta la ricetta?

Condividila su Facebook

3 Consigli per la preparazione della lasagna di verdure

La lasagna di verdure è un piatto delizioso e salutare che permette di godere dei sapori freschi e genuini delle verdure di stagione. Per preparare al meglio questa gustosa ricetta, ecco tre suggerimenti che ti aiuteranno a ottenere un risultato perfetto.

1.Scegli le verdure di stagione

Per una lasagna di verdure di qualità, è essenziale utilizzare verdure fresche e di stagione. Le verdure di stagione offrono un sapore più intenso e una consistenza migliore. Potresti optare per zucchine, melanzane, peperoni, spinaci, carciofi o qualsiasi altra verdura che sia disponibile nel periodo dell’anno in cui ti trovi. Ricorda di selezionare verdure mature e di ottima qualità per garantire un risultato eccellente.

2.Prepara le verdure correttamente

La preparazione accurata delle verdure è fondamentale per ottenere una lasagna gustosa e ben equilibrata. Assicurati di lavare e pulire attentamente le verdure prima di utilizzarle. Poi, tagliale in fette sottili o a dadini, a seconda della tua preferenza. Se stai utilizzando verdure come zucchine o melanzane, ti consiglio di grigliarle leggermente prima di utilizzarle nella lasagna. Questo processo darà un tocco di affumicato e una consistenza più succulenta alle verdure.

3.Sperimenta con gli ingredienti e i condimenti

La lasagna di verdure è un piatto che offre ampio spazio per la creatività. Oltre alle verdure principali, puoi aggiungere ingredienti aggiuntivi per arricchire il sapore. Ad esempio, puoi includere funghi, formaggio di capra, ricotta o erbe aromatiche come basilico o prezzemolo per dare un tocco di freschezza. Scegli una salsa che si abbini bene alle verdure, come una salsa di pomodoro leggera o una salsa bianca a base di ricotta. Aggiungi strati di pasta fresca o pre-cotta e formaggio grattugiato per creare un insieme armonioso di sapori.

Conclusioni

Preparare una lasagna di verdure irresistibile richiede attenzione ai dettagli e la scelta di ingredienti freschi di stagione. Seguendo i suggerimenti di utilizzare verdure di qualità, prepararle correttamente e sperimentare con condimenti e ingredienti extra, potrai creare una lasagna che conquisterà il palato di tutti. Non dimenticare di cuocere la lasagna lentamente al forno per far amalgamare i sapori e ottenere uno strato croccante e dorato in cima.

Alternative alla ricetta

La lasagna di verdure con besciamella è una delizia culinaria amata da molti, ma se stai cercando delle alternative altrettanto gustose, ecco tre idee che ti conquisteranno. Queste varianti ti offriranno nuove combinazioni di sapori e texture, garantendoti un’esperienza culinaria unica e appagante.

1.Lasagna di verdure al pesto

Una deliziosa alternativa alla lasagna di verdure con besciamella è quella al pesto. Prepara un pesto fresco utilizzando basilico, pinoli, aglio, olio d’oliva e formaggio grattugiato. Taglia le verdure di tua scelta, come zucchine, melanzane e pomodorini, e grigliale leggermente per ottenere un sapore affumicato. Successivamente, crea strati alternati di pasta fresca o pre-cotta, verdure grigliate e pesto. Completa con una generosa spolverata di formaggio grattugiato e cuoci in forno fino a quando la lasagna sarà dorata e croccante. Il risultato sarà una lasagna piena di sapore, fresca e ricca di profumi mediterranei.

2.Lasagna di verdure al pomodoro e ricotta

Un’altra alternativa deliziosa è la lasagna di verdure al pomodoro e ricotta. Inizia preparando una salsa di pomodoro leggera utilizzando pomodori freschi, aglio, olio d’oliva e spezie a tua scelta. Taglia le verdure, come zucchine, carote e peperoni, e rosolale in padella con un filo d’olio d’oliva fino a quando saranno tenere. A questo punto, crea gli strati di lasagna alternando pasta fresca o pre-cotta, verdure saltate e ricotta. Versa la salsa di pomodoro sopra ogni strato e completa con formaggio grattugiato. Cuoci in forno fino a quando la lasagna sarà dorata e fumante. Questa variante offre una combinazione di dolcezza dei pomodori, cremosità della ricotta e consistenza delle verdure.

3.Lasagna di verdure al formaggio di capra

Se sei un amante del formaggio, la lasagna di verdure al formaggio di capra sarà la scelta perfetta per te. Prepara le verdure a tuo piacimento, come zucchine, melanzane e spinaci, e grigliale o cuocile al vapore. Taglia il formaggio di capra a fette sottili. Ora, crea strati di lasagna alternando pasta fresca o pre-cotta, verdure e formaggio di capra. Aggiungi un tocco di freschezza con foglie di basilico o prezzemolo tra gli strati. Cuoci in forno fino a quando il formaggio sarà fuso e dorato. Questa variante offre una combinazione di sapori intensi e cremosità del formaggio di capra, che si sposano perfettamente con la dolcezza delle verdure.

Come conservare al meglio la lasagna di verdure

Conservare correttamente le lasagne di verdure con besciamella è importante per mantenere la loro freschezza e sapore. Ecco alcuni consigli su come conservarle al meglio:

  1. Raffreddamento: Dopo la cottura, lascia raffreddare le lasagne di verdure completamente a temperatura ambiente prima di conservarle. Questo permette di evitare la formazione di condensa all’interno del contenitore, che potrebbe compromettere la consistenza delle lasagne.
  2. Porzionamento: Se hai preparato una grande teglia di lasagne, considera di porzionarle in pezzi più piccoli prima di conservarle. In questo modo, sarà più facile e pratico scongelare solo la quantità necessaria senza dover scongelare l’intera teglia.
  3. Contenitori ermetici: Utilizza contenitori ermetici o teglie con coperchio per conservare le lasagne. Assicurati che il contenitore sia completamente sigillato per evitare l’ingresso di aria e mantenere le lasagne fresche più a lungo.
  4. Congelamento: Se desideri conservare le lasagne di verdure per un periodo prolungato, puoi congelarle. Prima di congelarle, avvolgi bene il contenitore o la teglia con pellicola trasparente o alluminio per evitare la formazione di brina e proteggere le lasagne dagli odori del congelatore. Ricorda di etichettare il contenitore con la data di preparazione.
  5. Scongelamento e riscaldamento: Per consumare le lasagne di verdure congelate, scongelale lentamente in frigorifero durante la notte. Successivamente, riscalda le porzioni desiderate in forno preriscaldato a 180°C per circa 20-30 minuti, o finché le lasagne non saranno completamente riscaldate in modo uniforme. Assicurati che raggiungano una temperatura interna di almeno 75°C per garantire la sicurezza alimentare.
  6. Durata della conservazione: Le lasagne di verdure con besciamella possono essere conservate in frigorifero per 2-3 giorni. Se congelate, possono essere conservate per un periodo di 2-3 mesi mantenendo ancora un buon sapore e qualità.

Ricorda sempre di utilizzare ingredienti freschi e di alta qualità nella preparazione delle lasagne di verdure per ottenere i migliori risultati di conservazione.

Guarda anche