Dolci Ricette

Granita al limone

Cosa si può immaginare di più fresco e dissetante di una granita al limone? Con questo caldo è il gelato per eccellenza che si prepara senza fatica.

Ingredienti per una decina di porzioni:

  • 1 lt di acqua
  • 250/300 g di zucchero semolato
  • 4 grossi limoni non trattati o 250 g di succo di limone
  • 70 g di albumi pastorizzati

Laviamo ed asciughiamo i limoni. Io ho avuto la fortuna di trovare lo sfusato amalfitano ma vanno altrettanto bene altri limoni, l’importante è che abbiano la buccia edibile.

In alternativa va benissimo 250/300 g di succo di limone.

In una ciotola mettiamo l’acqua e lo zucchero. Poi tagliamo a pezzi i limoni e mettiamoli in infusione, schiacciando leggermente per far uscire il succo e contemporaneamente l’olio contenuto nella buccia.

Lasciamo riposare qualche ora. Io l’ho tenuto per circa quattro ore.

Dopodiché, diamo una mescolata e strizziamo per bene tutti pezzi, in modo da non lasciare succo. Filtriamo direttamente nel contenitore da mettere in congelatore.

Lasciamo per 10/12 ore, dopodiché ogni mezz’ora diamo una mescolata in modo da rompere il ghiaccio. Ripetiamo questa operazione fin quando è possibile.

Potremo lasciare così la granita anche per diversi giorni e passarla al mixer solo quando dobbiamo servirla.

In alternativa è possibile mangiarla anche senza il passaggio nel mixer, sarà un po’ più granulosa.

Se la passiamo al mixer, io preferisco aggiungere dell’albume montato, perché la granita viene più bianca e spumosa.

Quindi, utilizzando l’albume in brick del supermercato, montiamone 70 g all’incirca, ed aggiungiamoli alla granita quando la passeremo nel mixer.

Ho conservato la parte che mi è avanzata, in un contenitore in congelatore. E’ stato sufficiente rimescolare con il cucchiaio per mangiare di nuovo un’ottima granita.

Guarda anche