Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono ideali da servire quando vogliamo stupire qualcuno.

Gamberoni al sesamo con salsa cocktail: origini della ricetta

Una ricetta bella e perfetta per un antipasto romantico di San Valentino, proprio perchè scenografica e deliziosa; ma anche tanto iconica per chi come me ama i film degli anni ’80: nel film The Blues Brothers, un must del cinema, c’è proprio una scena dove i due protagonisti ordinano questa ricetta. Forse non precisamente quella che preparerà io, ma ugualmente scenografica e deliziosa.

Protagonista della famosa scena in cui i due fratelli si recano in un ristorante lussuoso e sembrando due pesci fuor d’acqua nell’ambiente un po’ bigotto e affettato, questo famoso antipasto è una vera prelibatezza. Semplice, fresco e gustosissimo grazie al sapore inconfondibile della salsa cocktail. Con questo fermo immagine che proprio romantico non è, ci mettiamo al lavoro per preparare tutto l’occorrente!

Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.

Gamberoni al Sesamo con Salsa Cocktail

Preparazione 30 min
Portata Aperitivo
Cucina Italiana
Porzioni 1 persona

Ingredienti
  

  • 4 gamberoni
  • q.b. poco albume
  • 3 cucchiai di sesamo
  • q.b. sale
  • q.b. olio di arachidi per friggere
  • 2 foglie di indivia
  • 1 cucchiaio di salsa tonnata

Istruzioni
 

  • Puliamo i gamberoni, eliminando la testa, il carapace e il’intestino (se non viene via una volta eliminata la testa, usiamo un coltellino affilato, tagliando lungo il dorso e asportando il filo).
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Lasciamo intatta la coda.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Bagniamo il gamberone nell’albume e poi passiamolo nei semi di sesamo.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Friggiamo per un minuto in olio d’arachidi molto caldo.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Friggiamo in un pentolino da latte, in modo che l’olio sia più profondo e non sia necessario girarli a metà cottura. In alternativa potremo usare la classica padellina bassa da frittura.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Facciamoli sgocciolare su carta assorbente.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • A parte, laviamo ed asciughiamo l’indivia poi farciamo con salsa tonnata e decoriamo con un frutto di cappero.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Potremo servire i gamberoni anche con un cucchiaio di salsa rosa, preparata, se non la compriamo già pronta, con maionese e poco ketchup.
    Potete preparare in casa con le mie videoricette la salsa tonnata e la maionese.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.
  • Il sesamo conferisce ai gamberoni un sapore molto sfizioso e una consistenza abbastanza croccante.
    Ricetta semplicissima e veloce, ideale per un antipasto di San Valentino: i gamberoni al sesamo con salsa cocktail sono facili e gustosi.

Note

Per questa ricetta potremo usare sia gamberoni freschi che congelati, oppure mazzancolle.

Alternative alla ricetta

La panatura fa davvero la differenza, infatti i semi di sesamo sono particolarmente indicati per questo tipo di ricetta. Vi consiglio di non sostituirlo e di assaggiarlo.

Se proprio non l’amate, provate con un’altra tipologia di semi, più o meno delle stesse dimensioni, oppure con della granella di frutta secca.

O, meglio ancora, comprate la confezione di farina preparata per la tempura e preparateli così.

Dove nasce il cocktail di gamberi

Il cocktail di gamberi fu inventato in un bar del porto di Boston nel 1941: approfittando dell’abbondanza di gamberi, un barista ebbe l’idea di sfidare i commensali più coraggiosi, preparando un intruglio ispirato al bloody mary e mescolando succo di pomodoro, salsa Inglese, limone, salsa al rafano e vodka, e ricoprendo l’esterno con gamberi cotti.

Il risultato fu incredibile, la sua accettazione e diffusione immediata e il suo consumo popolare, soprattutto a Las Vegas, luogo di casinò e bar, dove raggiunse la sua grande fama: era il 1950 e al Golden Gate Hotel di Las Vegas questo cocktail veniva servito gelato in una coppetta Martini con i gamberi cotti sul bordo. Nel 2007, l’hotel ha celebrato la vendita di ben 25 milioni di cocktail di gamberi.

In pochissimo tempo, il cocktail di gamberi divenne molto popolare in tutta Europa e conobbe la sua maggior fama tra gli anni ’60, ’70 e ’80. In Spagna, dove il piatto divenne poi popolare, era un aperitivo servito a feste, matrimoni e banchetti natalizi. Appare anche in un famoso libro sulla cucina spagnola, con l’aggiunta di un uovo sodo.

Gamberoni con salsa cocktail: le ricette nel mondo

A seconda dei Paesi, della cultura culinaria e delle tradizioni, esistono tante ricette e varianti per la preparazione di questo fantastico antipasto di mare.

In Messico, per esempio, il cocktail di gamberetti è stato inserito nel ricettario nazionale e viene preparato soprattutto nelle zone costiere e nei ristoranti di pesce di tutto il paese. La variante messicana della salsa include il ketchup (o passata di pomodoro) e succo di pomodoro, arancia o limone, spesso anche arancia e chipotle soda. La salsa è mescolata con pepe serrano, cipolla e coriandolo tritati finemente e avocado. È guarnito con fette di avocado e mangiato con cracker.

In Perù, il cocktail di gamberetti viene preparato con code di gamberi del fiume Majes e avocado locale, e decorato con fette di uovo sodo e salsa Tabasco o ají limo tritato.

In diversi paesi europei, oltre che in Australia, il cocktail di gamberi viene solitamente preparato con la maionese, mentre nel Regno Unito viene spesso utilizzata la salsa Marie Rose e in Islanda la panna acida.

Insomma, paese che vai, cucina che trovi!

Come esaltare il gusto dei gamberi

Come prima cosa dovete sgusciare i gamberi. Il suggerimento è di lavarli prima di sgusciarli. Anche i filamenti scuri del gambero saranno da eliminare o renderanno meno gradevole il sapore del gambero stesso. A parte prendete quattro cucchiai d’olio d’oliva, ed emulsionate con del succo di limone, spremuto adagio.

Chi ha inventato la salsa cocktail

Luis Federico Leloir, Premio Nobel per la Chimica nel 1970, è il più accreditato inventore della salsa cocktail, chiamata anche salsa rosa. Il medico argentino diede però a questo condimento un altro nome: salsa golf, perché fu inventata proprio in un golf club.

Come vedere se i gamberoni sono buoni

Quando i gamberoni sono freschi, la loro corazza appare resistente, dura, dall’aspetto lucido. Se sono viscidi, se si rompono e spezzano non appena vengono toccati, allora non sono freschi. Inoltre, se hanno delle macchie nere, vuol dire che non sono freschi.

Cosa abbinare alla salsa cocktail (oltre ai gamberoni)

La salsa rosa, anche chiamata salsa cocktail, è un condimento molto gustoso e facile da preparare. È consigliata per accompagnare piatti di pesce, crostacei, ma anche per realizzare antipasti, farcire tartine e per rendere più gustosi sandwich e panini.

Guarda anche