Ricette Secondi Piatti

Conserva di cipolline in agrodolce.

Antonietta Polcaro
Scritto da Antonietta Polcaro

Una ricetta che ha condiviso con noi la signora Antonella. Fa parte del cosiddetto “antipasto piemontese”, che durante le feste comandate non può mai mancare.

Per 3 vasetti piccoli:

  • 1 Kg di cipolline
  • 250 ml di aceto bianco
  • 250 ml di acqua
  • 250 ml di olio evo
  • 1 cucchiaio di sale grosso
  • 1 cucchiaio bello colmo di zucchero

Puliamo le cipolline. Nel frattempo, mettiamo in pentola l’aceto, l’acqua, il sale e lo zucchero. Quando bolle aggiungiamo l’olio. Alla ripresa del bollore versiamo le cipolline e facciamo cuocere con il coperchio per ca. 5 minuti. Invasiamo subito insieme al liquido di cottura e mettiamo a sterilizzare i vasetti sistemandoli in una pentola coperti di acqua fredda e calcolando dal momento dell’ebollizione venti minuti.

Volendo preparane di più raddoppiamo o triplichiamo le dosi di tutti gli ingredienti. Potremo utilizzare le cipolline Borretane.

Questa è la prima delle ricetta di conserve che la signora Antonella, piemontese, ha condiviso con me. A presto per le successive.

Grazie Antonella, te ne sono veramente grata. Fino ad ora non ero mai riuscita ad avere dosi precise nella ricetta di una conserva.

Riporto qui il link con la guida per la preparazione delle conserve: Linee guida per la corretta preparazione delle conserve alimentari in ambito domestico (salute.gov.it) .

Guarda anche