Sollecitata da una lettrice, ho preparato un impasto facile e non lungo nei tempi di preparazione. Ottimo per gli aperitivi, e da tenere pronto per le feste.

Si può anche farcire come un panettone gastronomico oppure può accompagnare salumi, formaggi e antipasti.

Ingredienti per un pirottino da Kg o per uno stampo da 22/23 cm di diametro imburrato:

  • 450 g di farina 0
  • 3 uova medie
  • 150 g di latte
  • 100 g di burro
  • 12/14 g di lievito di birra fresco o 4/5 di secco
  • 8 g di sale
  • 20 g di zucchero

Farcitura:

  • 100 g di pomodori secchi sott’olio
  • 30 g di acciughe sott’olio
  • 50 g di olive sott’olio
  • 70 g formaggio grattugiato

Il ripieno può essere variato, ci possiamo spingere sino a 300 g (mi raccomando non diminuite il lievito!) Possiamo variare le proporzioni tra gli ingredienti. Io ho messo più pomodori secchi perché erano fatti in casa (ho aggiunto anche un paio di cucchiai dell’olio in cui erano conservati). Per le olive ho usato le taggiasche sott’olio, ma potremo utilizzare anche quelle di Gaeta condite. Sempre meglio le sott’olio. Le acciughe, se vi piacciono, potrete tranquillamente aumentarle. Vanno bene anche carciofini sott’olio, giardiniera sott’olio (sgocciolate un poco prima di utilizzarli). Oppure salumi e formaggi.

Procedimento a mano o con frullino.

In una ciotola versiamo la farina, il latte con il lievito, le uova, il burro fuso ma non caldo, lo zucchero. Impastiamo un poco poi aggiungiamo il sale. Impastiamo sino a quando l’impasto non diventa liscio ed omogeneo. Stendiamo in un rettangolo e distribuiamo la farcitura. Chiudiamolo e facciamo riposare l’impasto per una mezz’ora.

Formiamo a palla e mettiamo nel pirottino da un Kg del panettone o in uno stampo alto di 22/23 cm di diametro (va bene solo imburrato).

Procedimento in planetaria:

Nella ciotola versiamo la farina, le uova, il latte, il lievito, lo zucchero. Impastiamo con il gancio o la spirale sino ad avere un panetto lavorato. Se l’impasto fosse troppo duro aggiungiamo ancora un po’ di latte. Poi aggiungiamo il burro con il sale, in tre riprese. Capovolgiamo spesso l’impasto. Alla fine aggiungiamo la farcitura a velocità minima oppure a mano.

Facciamo riposare mezz’ora, poi arrotondiamo e mettiamo nel pirottino.

Facciamo lievitare in forno con lucetta accesa (3 ore e mezza ca.,) oppure a temperatura ambiente o anche una parte in frigo, controllando sempre che la cupola esca dal bordo nel caso del pirottino oppure quando più o meno sarà triplicato e vedremo in superficie delle bolle, quasi in controluce. Non aspettate che le bolle diventano enormi.

Inforniamo a 170°, max 175°, ventilato per una cinquantina di minuti, statico un’oretta. Se avete il termometro 90/92°.

Si conserva morbido per un paio di giorni. Volendo lo congeliamo e lo tiriamo fuori dal freezer una mezza giornata prima.

Guarda anche