Dolci Ricette

Biscottini

Antonietta Polcaro
Scritto da Antonietta Polcaro

Semplici biscottini secchi che si preparano velocemente: si prestano ad essere inzuppati nel latte, nel tè, o se si lasciano biscottare in forno anche nel vino!

Ingredienti per ca. 2 teglie:

  • 500 g di farina 00
  • 3 uova piccole
  • 200 g di zucchero
  • 140/150 g latte
  • 100 g olio vegetale
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato
  • buccia di limone grattugiata
  • vaniglia
Ingredienti per biscotti secchi

Con il frullino montiamo le uova intere con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. A parte, in una ciotola, setacciamo la farina con il lievito ed il bicarbonato. Iniziamo ad aggiungerla a cucchiaiate al composto di uova, facendola scendere da un setaccino. A metà farina, alterniamo aggiungendo il latte, sempre a cucchiai. Uniamo poi la buccia grattugiata di uno o due limoni.

Infine, gradatamente, continuando a mescolare, anche l’olio.

Aiutandoci con due cucchiai, formiamo, su carta forno, dei dischetti o dei filoncini che spolvereremo di zucchero semolato.

Inforniamo a 170°/180° per una ventina di minuti. Se formiamo i biscotti a filoncini, togliamo la teglia dal forno qualche minuto prima e tagliamoli a fette. Poi li ripasseremo in forno per terminare la cottura. Se li vogliamo un po’ croccanti basta lasciarli asciugare abbassando la temperatura a 150° fino a quando risulteranno leggermente dorati.

Biscotti secchi da inzuppare

Questi  biscotti, tipici di molte regioni, nascono con l’ammoniaca al posto del lievito. Una volta, tanto tempo fa, si usava andare in farmacia a comprare la “dose” per un kg di biscottini. Poiché, alcune persone non la preferiscono l’ho sostituita.

Chi volesse utilizzarla in alternativa al lievito per dolci e al mezzo cucchiaino di bicarbonato dovrà sciogliere 15 g. di ammoniaca direttamente nel latte intiepidito, che poi andrà unito al composto di uova, zucchero e farina.

Io ho assaggiato tutte e due le versioni. Mi sono piaciute entrambe. Con l’ammoniaca lievitano un poco in più, ma con il lievito si mantengono morbidi più a lungo.

A me e mia figlia Eugenia, amanti dei dolci secchi, piacciono moltissimo senza inzuppare. Ad Alessia invece piacciono spalmati di Nutella!